Pagine

venerdì 29 marzo 2013

Panbrioches marmorizzato alla marmellata

Che emozione vedere che ogni volta la mia pasta madre non sbaglia un colpo, che finalmente mi da i risultati eccezionali che tanto aspettavo! Non mi ha deluso sulle pagnotte e ora ha superato anche il test 'pane dolce', infatti era morbidissimo senza la minima ombra di qualsivoglia acidità. E direi che la lievitazione è veloce e bella attiva, in sei ore il pane (appesantito da margarina, marmellata, latte) ha più che triplicato il volume, e in forno si è gonfiato di altri 4 cm almeno! E io ogni volta osservo con ammirazione, per me è ancora un'avventura nuova e ad ogni nuovo impasto mi chiedo che succederà.
Sarebbe bastata una punta du luce in più per la foto a coronare il tutto, ma niente, un grigiore dei più deprimenti, ma stranamente io non mi lascio più deprimere, e di motivi ne avrei (il sabato al lavoro, le polpette che non mi sono riuscite, il brutto tempo, il fatto che non riesco a organizzare dispensa e frigor con più razionalità nonostante lo sforzo a studiarmi i biglietti della spesa...) ma niente, miracolosamente me ne sto tranquilla e i miei pensieri sono controllatissimi. Io ho una convizione, il mio cambio di alimentazione ha già effetti positivi sulla mia mente e sul mio umore.
Ma ora torno alla ricetta, l'ho preso qui da Caludia, come vedete il suo ha una forma più regolare, il mio è cresciuto a dismisura e ha assunto un aspetto da cake marmorizzato, ma bello e buono lo era comunque! Ho seguito la ricetta alla lettera calcolando un 30% di pasta madre rispetto al peso della farina. Il resto degli ingredienti l'ho lasciato 'quasi' inalterato, anche i liquidi perchè la madre è già idratata la 50%. La ricetta non è vegana perchè come vedete c'è del miele, quindi un alimento ricavato dallo sfruttamento di un essere vivente, comunque tranne il miele (che avevo già in casa da più di un mese e non ha senso buttare via, anzi è un peccato) facilmente sostituibile con del malto anche questa entra a pieno titolo tra le cose che un vegano può tranquillamente permettersi: i pani dolci!

Ingredienti:
95 ml di latte di soia
90 ml di latte di mandorle 
(ricetta originale 195 ml di latte delattosato)
50 g. di zucchero semolato
7 g. di miele
150 g. di farina 00 
150 g. di farina 0 Manitoba
100 g. di pasta madre appena rinfrescata
(ricetta originale 4g. di lievito di birra secco)
30 g. di margarina 
( ricetta originale 25 di olio di semi di mais)
mezzo vasetto di marmellata a piacere

Questo pane, oltre a non avere uova e contenere pochissimi grassi viene benissimo con un lavoro di impasto minimo. Sciogliere la madre nel latte fatto intiepidire insieme a zucchero e miele, aiutarsi con la forchetta fino ad averla sciolta completamente. A questo punto aggiungere le farine e inziare a mescolare con il cucchiaio, unire anche la margarina e terminare impastando a mano quanto basta per ottenere una palla di impasto che risulterà morbidissima e scivolosa per via dei grassi. Ci vorranno 5 minuti. Ungere con un goccio di olio di semi la palla e riporre in ciotola coperta con canovaccio per la prima lievitazione, in forno spento. 
Dopo circa tre ore riprendere l'impasto, stenderlo a forma di quadrato, spalmare di marmellata e arrotolare. Riporre in uno stampo da plumcake immargarinato o unto per l'ultima lievitazione. Io ho dovuto ripiegare su se stesso il rotolo perchè mi era venuto troppo lungo, magari cercate di prendere le misure dello stampo! Rimettere in forno spento a lievitare. Dopo 6 ore il mio era triplicato, ma questi tempi dipendono da come lavora la vostra madre.
Infornare a 180°, forno statico senza aggiunta di vapore (il pane è già molto umido), per 45 minuti.


18 commenti:

  1. Bravissima Claudia!!!! Questo panbrioche è favoloso!!! Quanto ne vorrei una fettina!!!:) stamattina sono uscita più presto del solito per andare in ufficio e non ho fatto colazione!!
    Un bacione cara e buona Pasqua!

    RispondiElimina
  2. Evviva! SOno contenta che tu sia di buon umore:)
    Adoro il pan dolce, il tuo è splendido!
    A presto:*

    RispondiElimina
  3. Quelle spirali di marmellata sono golosissime!Brava , me lo puccerei nel caffe' che sto bevendo.Come invidio la tua pasta madre , dovro' cercarmi una spacciatrice!
    Un bacio.Buona Pasqua.
    Vivi .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia pasta madre è ancora giovane non credo che sarei una spacciatrice ideale...

      Elimina
  4. A questo non potrei davvero resistere.. che bellezza e che sofficità unica, amica! Ti auguro tanta pace, bene e affetto in questa S.Pasqua! Che il sole risplenda sempre sul tuo viso e nel tuo cuore! :D

    RispondiElimina
  5. Claudiaaaaaaaaaaaaaaaa madoooo ma t'è venuto benissimo altro che!!!! dove lo vedi che è irregolare!! sembra fatto apposta.. MI piacde da matti! T'ha lievitato benissimo.. vabbè con la PM è meglio del leivito di birra certo!!!! Sono contenta che sia piaciuto anche a te!! Io ci ho fatto anche altre cosette con quell'impasto.. che vedrai prossimamente!!! Grazie epr la fiducia.. Buona Pasqua.. Un baciotto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieee...è che ho fatto un rotolo lunghissimo e poi l'ho dovuto ripiegare su se stesso, la solita pasticciona, ma è bello e buon comunque!!! la pasta madre rende ogni lievitato particolare! baci!

      Elimina
  6. Un rapido saluto ed un augurio sincero per una serena Pasqua!

    RispondiElimina
  7. Che bontà!!
    Ed è pure bellissimo!!
    Sto preparando un post per il tuo contest :)
    A presto!

    RispondiElimina
  8. che buonooooooooo!! adoro i panbrioche...

    RispondiElimina
  9. Golosissimo e bello con l'effetto marmorizzato.
    Complimenti!

    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  10. che incanto!!! buona pasqua!

    RispondiElimina
  11. Claudia!!!!! Ormai sei bravissima!!!!!!! La P.M. ti è entrata nel cuore e i lievitati non hanno più segreti per te!!!!!!!
    Questo panbrioche è fantastico, ho colto 'occasione per andare a vedere anche l'originale dell'altra Claudia, mannaggia tutte Claudia vi chiamate! :-), e sai che ti dico.... in frigo ho un impasto pronto per i panini al atte, l'ho preparato ieri insieme all'impasto della fugassa, questa sta aspettando di entrare in forno, nel frattempo converto l'impasto del pane al latte e lo rendo simile al tuo, lo farcisco con la marmellata, domani a colazione sarà perfetto!!!! Grazie di questa splendida idea.
    Mi piace molto la tua positività, niente grigiori, niente stress... ma dovrei copiare pure questo atteggiamento oltre al pane!!!!
    Baci carissima e Buona Pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie troppo gentile!!! si la positività è importante, bisogna sforzarsi a non perderla mai!!! baci!

      Elimina
  12. bellissima ricetta!!!! questa la provo!!!! ti faccio tanti auguri di buona Pasqua!!!!

    RispondiElimina
  13. Strepitoso!!!!
    Sono contenta dei tuoi risultati con la pasta madre ... e questo pane dolce nè è la conferma!!! Bravissima per la tenacia e per la tua positività!!
    Un bacione e tantissimi auguroni di Buona Pasqua e Pasquetta!!

    RispondiElimina

Mi fa molto piacere sapere che sei passato da me, ancora di più sarei felice di sapere il nome e le opinioni di chi mi legge, di poter dare un consiglio o riceverne di nuovi!